Veneto

Un immenso prato fiorito con 400 mila tulipani!

Un immenso prato fiorito con 400.000 tulipani

Nel giardino di Pisani Bolognesi Scalabrin, nel mezzo dei Colli Euganei in provincia di Padova

Ormai sappiamo che anche qui in Italia, in primavera, scoppia la tulipanomania.

E così sempre più agricoltori o vivai, decidono di dedicare un appezzamento di terreno alla coltura di questo fiore pieno di fascino.

Ma se vuoi goderti questi fiori in un contesto naturale, dove non crescono in ordinate file ma in un grandissimo prato mescolati insieme ad altri fiori, come in un giardino impressionista…

allora devi assolutamente visitare il parco di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin, una villa del 1500 immersa nel parco regionale veneto dei Colli Euganei.

Per la fioritura la villa è aperta dal 25 marzo al 25 aprile, tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.00 senza bisogno di prenotazione.

L’attuale proprietaria della villa ha voluto creare questo giardino fiorito come omaggio alla Contessa Evelina che creò il giardino nel 1800

La Contessa infatti era nata e cresciuta in Turchia, patria di origine dei tulipani che poi vennero portati in Europa, e aveva una vera passione per questi fiori.

Nel giardino sono presenti 400.000 bulbi, a cui quest’anno ne sono stati aggiunti 50.000, tutti piantati a mano scegliendo meticolosamente la loro posizione per creare accostamenti di colori non casuali.

Le varietà sono tantissime e sarà bellissimo scoprirle tra gli altri fiori spontanei, con colori stupefacenti e forme lisce, fiammate, frangiate…insomma un vero spettacolo!

Durante la fioritura, nei sabati e nelle domeniche sarà possibile fare un pic-nic sul prato, con attività e laboratori per bambini, come ad esempio la caccia al tesoro nel giorno di Pasquetta, o una lezione di scherma cinquecentesca il 25 e il 16 aprile.

Oltre a questo ci saranno artigiani espositori che mostreranno le loro creazioni particolari come tessuti con impressi fiori e foglie veri, oggetti fatti con altri oggetti riciclati e trasformati, acquerelli e tessuti ricamati….

insomma non avrete tempo di annoiarvi

Se volete approfondire vi lasciamo il link alla pagina dedicata alla manifestazione

https://villapisani.it/giardinity-villa-pisani/

LA VILLA E IL GIARDINO negli altri giorni

Oltre i giorni dedicati alla manifestazione la villa e il giardino rimangono comunque visitabili tutti i giorni dell’anno dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 17.30

La villa era in origine della famosa famiglia veneziana Pisani (gli stessi che fecero costruire Villa di Stra), e con l’ultima contessa della famiglia, Evelina, la villa sviluppò lo splendido giardino.

Le stanze conservano i meravigliosi affreschi voluti dal Cardinale pisani (Vescovo di Padova) che la fece costruire nel 1500.

Verso l’interno la facciata è stata modificata con una terrazza e una pergola volute da Evelina per poter godere del giardino.

IL GIARDINO

Merita una visita anche fuori del periodo della fioritura.

L’impianto geometrico vicino alla villa è tipicamente di matrice italiana, ma le statue di pavoni e le fontane richiamano le origini islamiche di Evelina, mentre tutto attorno la natura rigogliosa e libera rispecchia la cultura inglese proveniente dalle origini fiamminghe e aglosassoni del padre.

Dal giardino all’italiana parte un percorso attraverso un bosco di alberi secolari che circonda il prato centrale, lungo il quale si trovano diverse attrazioni: la ghiacciaia naturale, il giardino roccioso, le false rovine, la neogotica cappella di famiglia, il tempietto e il teatro dell’800

E PER CHI AMA SOGGIORNARE IN POSTI PARTICOLARI

c’è la possibilità di alloggiare, con formula b&b, nelle stanze affrescate con vista sul giardino e di usufruire della piscina in un’atmosfera rilassante d’altri tempi

che ne dite, vi abbiamo incuriositi?

Questa zona della provincia di Padova ha molto da offrire ma è ancora poco conosciuta! 

Approfittane per godertela prima che il turismo di massa la raggiunga.

Qui trovi un articolo su cosa fare e vedere nei colli Euganei